09 Nov
  • By Alzheimer Trento Onlus
  • Cause in

Alzheimer caffè, appuntamenti 2021/2022

Il primo Alzheimer Caffè è nato nel 1997 a Leida, Olanda, da un progetto dello Psicogeriatra olandese Bere Miesen, che aveva compreso la necessità delle famiglie delle persone con Alzheimer di avere informazioni su una malattia ancore poco conosciuta. Alzheimer Trento è stata fra i primi in Italia a recepire l’importanza di tale iniziativa e, già dal 2006, ha riproposto il progetto nella nostra città. L’iniziativa “Alzheimer caffè” vuole dare risposta ai bisogni dei malati e delle loro famiglie, fornendo spazi per la condivisione delle numerose difficoltà pratiche e per l’espressione delle emozioni spesso inascoltate a causa dell’isolamento. È un momento in cui condividere emozioni, dubbi, incertezze, esperienze, con altri familiari, guidati da vari esperti della malattia.
Gli incontri si tengono presso il Centro Servizio Anziani Contrada Larga di via Belenzani, 49 – Trento con cui l’Associazione collabora già da alcuni anni.
L’appuntamento è ogni secondo martedì del mese, da novembre a giugno, dalle 15.30 alle 17.30.
Apre gli incontri un breve intrattenimento musicale offerto dagli studenti della scuola “Minipolifonici”.

PER PARTECIPARE ONLINE, scrivere a info@azheimertranto.org oppure a casacontradalarga@caleidoscopio.coop entro il giorno precedente l’appuntamento per ricevere il link per il collegamento

SCARICA il programma completo

CALENDARIO 2021/2022:

9 novembre ore 15.30
Il ruolo del Medico di Medicina Generale nella malattia di Alzheimer: ieri e oggi
Loreta Rocchetti Mariapia Perlot Medici di Medicina Generale
14 dicembre ore 15.30
L’impatto emotivo davanti alla diagnosi di Alzheimer
Giulia Grigolli Psicologa Psicoterapeuta
11 gennaio ore 15.30
L’importanza dell’igiene orale per la persona malata di Alzheimer
Letizia Lonia Medico Odontoiatra Ilaria Moranduzzo Igienista dentale
8 febbraio ore 15.30
È possibile prevenire l’Alzheimer con l’alimentazione e lo stile di vita?
Michele Pizzinini Medico, specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Diabetologia.
8 marzo ore 15.30
La donna nel percorso di cura
Maria Paola Taufer Psicologa Psicoterapeuta Pres. Comm. Pari Opportunità Consiglio PAT
12 aprile ore 15.30
Attività fisica e attività di vita quotidiana nella lotta contro l’Alzheimer
Simone Busarello Laureato in scienze motorie-operatore UISP
Alessandro Lanzoni Terapista occupazionale
10 maggio ore 15.30
“Il processo di cura: un incontro di bisogni, diritti e responsabilità”
Benedetta Pensini “Avvocato del Foro di Trento, collaboratrice dell’Associazione Comitato per l’Amministratore di Sostegno in Trentino”
14 giugno ore 15.30
Passeggiata con picnic conviviale per salutarci e augurarci Buone Vacanze

L’Adige.it 16 novembre 2021 Salute / Iniziativa
Torna l’Alzheimer Café: otto incontri, fino a giugno, in presenza ed anche online
La «base» al Centro Anziani di via Belenzani, ma c’è anche la modalità in rete per chi intende partecipare da casa: informazione, cultura e un aiuto alle famiglie
di Patrizia Niccolini
TRENTO. In presenza e online. È questa la novità dell’edizione 2021-22 dell’Alzheimer Caffè e la buona notizia è che il 9 novembre ha ripreso con rinnovato vigore ed entusiasmo il suo cammino dopo la pausa forzata dell’anno scorso causata dalla pandemia e proseguirà fino al 14 giugno.
Il presidente dell’Associazione Alzheimer Trento Renzo Dori dà infatti appuntamento non solo nella sede, abituale, del Centro Servizi Anziani “Contradalarga”, di via Belenzani, 49, a Trento, che ospita di nuovo gli incontri, ma, dopo la positiva sperimentazione della scorsa primavera, con i partecipati incontri online del corso per caregiver, pure in modalità online. Per il momento anche per chi parteciperà in presenza sarà necessaria la prenotazione nel rispetto delle norme vigenti che limitano il numero di persone che possono accedere a 20.
“Il progetto conferma la nostra collaborazione con il Centro Servizi gestito dalla cooperativa sociale Kaleidoscopio – osserva Dori -, e i caffè saranno in parte in presenza e parte online per consentirà una più facile e ampia partecipazione, con possibilità di intervento sia per chi sarà presente in sala sia per chi ci seguirà da casa. Riteniamo che l’attività e i temi proposti possono risultare di sostegno e conforto sia ai malati in fase iniziale sia ai loro caregiver. Per partecipare online basta scrivere a info@azheimertranto.org o a casacontradalarga@caleidoscopio.coop entro il giorno precedente l’appuntamento per ricevere il link per il collegamento”.
“Anche per chi preferirà la versione digitale – si legge sul numero di ottobre del giornalino informativo dell’Associazione trentina – sarà un Caffè Alzheimer interattivo dove tutti potranno intervenire ponendo domande e portando le proprie esperienze per condividere strategie, consigli, fatiche e indicazioni anche in favore del raggiungimento di una maggior apertura verso la demenza, oggi stigmatizzata. Il Caffè Alzheimer online diventa così un’opportunità di informazione e confronto aperta a tutti, ad accesso libero, anche per quei familiari o caregiver che non hanno la fortuna di avere iniziative simili nei loro territori”.
Patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Trento, la proposta prevede otto appuntamenti in calendario, dalle 15.30 alle 17.30, ogni secondo martedì del mese, fino al 14 giugno 2022 e ha l’obiettivo di contribuire a dare informazioni e sostegno ai malati di demenza, ai loro
familiari, ai caregiver e ai volontari, avvalendosi del contributo di esperti qualificati per parlare insieme in un’atmosfera centrata sull’ascolto e la condivisione e trovare modalità nuove per vivere meglio le difficoltà che nascono con la malattia stessa.
Il caffè prevede un incontro mensile della durata di circa due ore in cui si alternano momenti informativi, divulgativi e interattivi e il nuovo ciclo è stato inaugurato martedì 9 novembre, dalle dottoresse Loreta Rocchetti e Mariapia Perlot sul tema “Il ruolo del Medico di Medicina Generale nella malattia di Alzheimer: ieri e oggi”.
Come di consueto, ogni incontro sarà allietato dall’intrattenimento musicale degli allievi della Scuola di Musica “i Minipolifonici” e prima della fine dell’anno ci sarà il secondo appuntamento, martedì 14 dicembre, con la psicologa e psicoterapeuta Giulia Grigolli, per parlare de “L’impatto emotivo davanti alla diagnosi di Alzheimer”. Si riprenderà l’11 gennaio, proseguendo l’8 febbraio, l’8 marzo, il 12 aprile, il 10 maggio, concludendo il 14 giugno con una passeggiata e picnic.
Ha preso forma concreta anche la possibilità per gli associati di partecipare a gruppi di lettura online, già proposti al Centro Servizi e condotti da Elena Leveghi, operatrice della Biblioteca comunale di Trento. Per chi lo desidera, dunque, sarà possibile fruire di questa iniziativa e condividere il piacere della lettura, inviando una mail a info@alzheimertrento.org per avere il link con cui collegarsi e partecipare.